7 imperdibili film sul matrimonio

Lo scorso fine settimana si è conclusa la 69esima edizione del Festival di Cannes: anche quest’anno abbiamo fatto una scorpacciata di cinema, stile e glamour grazie alle celebrità che hanno passeggiato sulla Croisette. Con gli occhi ancora pieni di quelle inebrianti immagini ci siamo messe a pensare a quanto il mondo del matrimonio abbia influenzato quello del cinema e viceversa, penetrando nell’immaginario di noi spettatori fino a modificare consuetudini e tradizioni del giorno più bello.

Di pellicole sul matrimonio ce ne sono davvero tante, alcune più belle e indimenticabili di altre. Noi ne abbiamo scelte sette, le nostre imperdibili!

Non è una coincidenza che siano tutte commedie: alcune sono spassose e divertenti, altre più profonde e melancoliche, ma tutte sempre con un lieto fine. Perché questa è la storia di ciascun matrimy greek weddingmonio: tanto stress, tanta follia ma alla fine tanta gioia e tanto amore!

1) Il mio grosso grasso matrimonio greco (2002)

Questa divertentissima commedia vede una giovane donna americana di origine greca alle prese con la sua sconfinata e invadente famiglia. Riuscirà la dolce Toula a convolare a nozze con l’affascinante Ian nonostante le pressioni e le bizzarrie tradizionalistiche della sua famiglia?
Morale: Le diversità culturali sono ostacoli superabili quando c’è amore e passione
Per: Le coppie di due nazionalità diverse

2) Il matrimonio del mio migliore amico (1997)
my-best-friends-wedding-movie-poster

Una commedia frizzante, condita da un pizzico di gelosia. L’ancora single Julianne (Julia Roberts) s’imbatte nella disperata missione di far desistere il suo migliore amico Michael dallo sposare la ricca e bella Kimmy (Cameron Diaz). Ad accompagnarla al matrimonio è l’amico gay George (Rupert Everett), che spaccia per fidanzato. Ma tra Kimmy e Michael il sentimento è vero e profondo, per cui Julianna dovrà imparare a malincuore la lezione.
Morale: L’amore non teme rivali
Per: Le migliori amiche dello sposo un po’ gelosette

3) Le amiche della sposa (2011)

bridesmaids poster

L’organizzazione di un matrimonio e la rivalità femminile: esiste connubio più esplosivo? Questa commedia ruota attorno alle vicende di un gruppo di damigelle d’onore che si contendono l’affetto della sposa a colpi di sorprese e regali. Al posto della competizione sarà l’amicizia ad avere la meglio. 
Morale: Chi trova un’amica, trova un tesoro.
Per: Le amiche testimoni della sposa che sanno ridere insieme

4) Prima o poi mi sposo (2001)
The_Wedding_Planner_Poster

Siamo particolarmente legate a questa commedia romantica che ha fatto conoscere il mestiere del wedding planner in tutto il mondo. Jennifer Lopez è una wedding planner in carriera che proprio non ne vuole sapere di sposarsi… ma l’amore è dietro l’angolo nei bellissimi panni di Matthew McConaughey.
Morale: A Matthew McConaughey neanche la più gelida delle wedding plannner sa resistere
Per: Le donne in carriera dal cuore caldo

5) Prima ti sposo, poi ti rovino (2003)

intolerable_cruelty_ver2

Un cast d’eccezione per una commedia sarcastica sul mondo degli accordi prematrimoniali. Una prova giocosa da parte dei Fratelli Coen, sempre alle prese con trame intricate e finali a sospresa. In questo film amore e matrimonio non sono mai quello che sembrano.
Morale: Bisogna sempre avere una mano sul cuore e una sul portafoglio
Per: Gli innamorati un po’ ingenui e per quelli troppo astuti

6) Quattro matrimoni e un funerale (1994)
Four_weddings_poster

Un tocco deliziosamente British per questa commedia dai toni melancolici. L’amore tra l’impacciato Charles (Hugh Grant) e la bella americana Carrie (Andie MacDowell) nasce durante quattro matrimoni ― tra cui anche i loro ― e un funerale. Dopo i rispettivi fallimenti, decidono di stare insieme senza sposarsi. 
Morale: Il matrimonio non fa l’amore ma il contrario
Per: I disillusi del matrimonio che però credono ancora nell’amore

7) Se scappi, ti sposo (1999)

runaway bride

Dopo il successo di Pretty Woman, torna la coppia cinematografica Julia Roberts-Richard Gere. Questa volta la Roberts interpreta una giovane donna che ogni volta che arriva all’altare con un nuovo fidanzato, viene presa dal panico e scappa. Gere è un giornalista che vuole scrivere un articolo su di lei. Tra i due nasce l’amore e l’unico luogo in cui fuggirà la donna sarà tra le braccia del suo amato.
Morale: In amore NON vince chi fugge
Per: Gli eterni indecisi che hanno paura di impegnarsi